A Limone Piemonte sugli sci come in autostrada

Ecco come una località sciistica si rilancia: tradizione sì, ma anche tecnologia, contenimento dei prezzi, cucina e accoglienza

limonepiemonte

Grandi novità per una delle stazioni sciistiche più “trendy” dell’intero arco alpino: Limone Piemonte. Il comprensorio della Riserva Bianca lancia un nuovo e più veloce modo di trascorrere una giornata sugli sci.

Tecnologie al servizio degli sciatori

Funziona come un Telepass autostradale: accedi direttamente agli impianti senza passare dalla biglietteria. A fine giornata sarà addebitato sulla carta di credito l’importo relativo agli skipass utilizzati dal titolare e da eventuali famigliari. Per aderire al servizio “Easy Pass” è sufficiente essere maggiorenni, titolari di carta di credito (Visa o Mastercard). Costo dell’attivazione 5 Euro. Verrà fornito un supporto elettronico personale che consentirà allo sciatore il libero accesso ai varchi degli impianti ed il successivo addebito dell’importo.
Con il possesso di Easy Pass si usufruirà di uno sconto sulle tariffe giornaliere: adulti 30 euro, anziché 33 – ragazzi 21 euro, anziché 24.
Limone Piemonte è una cittadina, in provincia di Cuneo, molto carina, con un centro storico dotato di piccoli ristoranti, negozi caratteristici dove si possono trovare le più svariate specialità locali.

Divertimento, campioni dello sci e attenzione ai più piccoli

Vi si accede facilmente in auto fino alla cabinovia (nel centro del paese a 1010 mt.) che porta in quota (a 1800 mt.), oppure direttamente sulle piste a Limone (1400 mt). Il comprensorio si può raggiungere anche da Limonetto (1300 mt.) sempre raggiungibile con l’auto. Le piste sono tutte collegate, e si può scegliere quella più adatta alle proprie capacità. Per gli amanti dello snowboard vi è uno Snowpark, che si trova a Limone 1400, si sviluppa su un’area di 300 metri per 30 di larghezza. Divertimento assicurato. Anche per i più piccini vi è un Kinder Park dotato di tapis roulant che permette ai bambini di avere un impatto più “morbido” alla neve, assistiti da personale specializzato in grado di rendere indimenticabile il loro approccio con lo sci.
Vi sono anche, per i più esperti, piste tecniche dove è facile incontrare i campioni del circo bianco che qui amano allenarsi: Max Blardone è di casa.
Anche l’aspetto culinario non è trascurato, vi sono ben 11 rifugi in quota, pronti ad offrire varie specialità, a prezzi contenuti.

Il restyling che ha permesso il rilancio

Ad imprimere una svolta decisiva a Limone Piemonte come stazione sciistica è stato il radicale restyling messo a punto dalla L.I.F.T. (società che gestisce gli impianti) in collaborazione con l’amministrazione comunale della località alpina. Grazie anche ai fondi pubblici stanziati in occasione dei Giochi Invernali di Torino 2006, sono state realizzate le seggiovie quadriposto “Cabanaira”, “Pian del Leone-Pancani”, “Belvedere”, “Col di Tenda”, “Carosello” e la seggiovia biposto “Limonetto-Pernante”, concludendo l’intera operazione con una vera e propria ciliegina sulla torta: l’entrata in funzione della cabinovia a 8 posti “Campo Principe-Laghetti”, in grado di portare in quota sciatori e snowboarder direttamente dal centro del paese. E’ con questa fisionomia completamente rinnovata, capace di stupire chiunque decida di trascorrere una settimana bianca, oppure solo un Weekend a Limone Piemonte, che il nuovo comprensorio sciistico è una delle più prestigiose stazioni invernali dell’arco alpino.

Filippo Solaroli

*

*

Su